Un caffè con Peter McKinnon



Chiunque abbai un minimo di passione per il montaggio video si è imbattuto almeno una volta nello youtuber canadese con i suoi caffè e i suoi B-roll.


Alla fine di questo articolo o cliccando qui potrete vedere il tutorial video.


Vi do qualche piccolo suggerimento per dare ai vostri B-roll un "McKinnon Style" con dei semplici accorgimenti con adobe Premier.


Partendo da un semplice montaggio quello che possiamo fare fin da subito è lavorare sulla velocità! Se abbiamo movimenti nel nostro montaggio possiamo andare ad enfatizzarli giocando con con cambi di ritmo aumentando la velocità dove i movimenti sono ampi e rallentandola dove sono circoscritti. In questo modo otterremo un risultato dinamico e coinvolgente.



Per enfatizzare questo effetto andiamo ad aggiungere una sfocatura direzionale che apparirà come un "motion blur" rendendo il risultato più piacevole, molto importante è impostare la direzione del movimento in modo coerente con il movimento stesso delle immagini!

Se disponiamo di una camera che registra a più di 25 fps possiamo anche utilizzare uno slow motion, questo è ottimo su dettagli e immagine dove la camera è statica ma viene ripreso qualcosa che si muove.


Lavorando su un video con molte sequenze in movimento le immagini statiche possono, in alcuni casi, essere meno attraenti rispetto alle altre, per questo, in questi casi possiamo aggiungere un leggero "zoom" semplicemente aumentando la Scala della clip così da trasmettere un po di dinamismo anche in questi casi.

Non ha troppa importanza se la clip è già della stessa dimensione della sequenza (1080, 4K ecc) perché lo zoom sarà talmente minimo da non far percepire la perdita di qualità.


Un aspetto di fondamentale importanza per migliorare i nostri video è l'audio, non solo la musica, ma qualsiasi suono che può avvicinare lo spettatore alla scena. Anziché iniziare il video con l musica, amo aprire le immagini con un "rumore ambiente" che crei un atmosfera, o anche una musica diversa da quella principale che dia uno sorta di ingresso a chi sta guardando. Con gli effetti sonori possiamo accompagnare tutti i cambi di velocità che abbiamo già inserito.



Si possono comprare effetti audio o scaricarli gratuitamente su molti siti. E' importante crearsi una libreria di Effetti così da averli pronti per ogni evenienza! Dei semplici fruscii che si percepiscono mentre la camera si muove fanno percepire il movimento molto più reale! A questo punto sfruttiamo l'audio originale delle nostre clip per renderle coinvolgenti, alziamo il volume di quelle che possono risultare interessanti ed eliminiamo quelle di disturbo. Nella nostra libreria audio è ottimo avere anche suoni comuni di cose o di situazioni peche molte volte suoni di alcune cose sono applicabili a scene diverse. ( nel caso di questo video ho utilizzato il rumore di un carrello della spesa mettendolo a rinforzo su un movimento della macchina del caffe )


Come tocco finale agiamo sulla color correction, ci sono molti metodi per lavorarci, quello che preferisco è creare su una nuova traccia, un livello di regolazione ed applicare su questa l'effetto lumetri sui quali vado a creare una correzione di base che dia lo stile generale, poi andrò poi a tagliarla in base alle clip sottostanti per dare ad ognuna l'effetto specifico.



La color Correction serve in primo luogo a creare il nostro stile ma è molto importante anche per uniformare le varie clip conferendogli lo stesso tono a prescindere dalle condizioni in cui sono state girate.


Se vuoi guardare il video che con queste spiegazioni, qui sotto il link

https://www.youtube.com/watch?v=VU4TmbJ0w2Q&t=24s


Designed and developed by ImagoGarage srl

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon